Perché la FIV su ciclo naturale è meglio per i bambini

Il nostro approccio alla FIV su ciclo naturale e alla FIV con lieve stimolazione ha una storia lunga e pionieristica come alternativa sicura al trattamento FIV convenzionale. Questa procedura combina i tassi di successo medi nazionali della FIV convenzionale (eguagliandoli o migliorandoli), essendo al contempo più gentile sul corpo della donna e garantendo una maggiore tutela della salute.

La FIV convenzionale prevede la somministrazione di un alto dosaggio di farmaci per bloccare il normale ciclo mestruale della donna (sottoregolazione) per poi stimolare il corpo in modo che le ovaie producano più ovuli rispetto al numero che produrrebbero naturalmente, con l’obiettivo di prelevare il numero massimo possibile di ovuli. Nonostante possa sembrare logico pensare che un numero “maggiore di ovuli sia un vantaggio”, il processo può in realtà essere dannoso per le donne, le madri e i bambini. Inoltre non porta necessariamente a tassi di successo migliori. I protocolli di somministrazione dei farmaci possono causare effetti collaterali simili a quelli della menopausa oltre al pericolo potenziale della sindrome da iperstimolazione. Abbiamo evidenziato gli effetti sulle donne, ma ora stiamo anche comprendendo meglio i potenziali effetti collaterali negativi sui bambini nati dal trattamento FIV convenzionale. Durante la FIV sul ciclo naturale non è necessario somministrare dei farmaci perché il processo si basa sul meccanismo di selezione naturale del corpo, in modo da prelevare l’ovulo (o gli ovuli) della miglior qualità prodotti durante il ciclo naturale.

Al momento esistono prove scientifiche chiare che evidenziano come gli embrioni prodotti dai cicli FIV senza stimolazione o con lieve stimolazione siano di qualità migliore rispetto a quelli prodotti tramite la FIV convenzionale. Inoltre è ormai evidente che un’alta percentuale di embrioni creati tramite la FIV convenzionale può avere anormalità cromosomiche.

Nuove prove supportano la teoria che la FIV su ciclo naturale sia migliore per i bambini

Nel 2017, un altro studio è stato aggiunto alle crescenti prove raccolte in merito al fatto che la FIV su ciclo naturale porti alla nascita di bambini più sani. Lo studio effettuato da un gruppo di scienziati americani ha analizzato i pesi alla nascita di bambini nati sia attraverso la FIV convenzionale che su ciclo naturale. Questo studio ha evidenziato come i bambini nati dalla FIV su ciclo naturale abbiano fatto registrare un peso alla nascita medio significativamente maggiore.

Nonostante lo studio abbia esaminando i cicli di un campione di donne relativamente ristretto, 364 in totale, ha prodotto risultati statistici significativi che suggeriscono come la FIV su ciclo naturale possa aiutare a ridurre il rischio che nascano bambini sotto peso. I dati indicano che la FIV su ciclo naturale può aumentare la probabilità di portare a termine la gravidanza correttamente, ma non solo, può anche migliorare i risultati in merito ai bambini nati prematuri. Questo è probabilmente dovuto al mancano utilizzo di farmaci stimolanti e alla conseguente qualità elevata dell’ovulo prelevato.

FIV su ciclo naturale – originale e ancora la migliore opzione?

Nel 1978, Louise Brown fu la prima bambina a nascere da un trattamento FIV, in questo caso su ciclo naturale. Con il passare del tempo, il processo naturale è divenuto sempre meno popolare tra le cliniche che mettano a disposizione trattamenti FIV. Ora, la FIV convenzionale è diventata la norma. Molte cliniche preferiscono offrire questo trattamento dato che permette loro di prelevare più ovuli, nonostante da molto tempo esistano dubbi relativi agli effetti sulla salute nel breve e lungo periodo. Sfortunatamente per le donne alla ricerca di un trattamento per la fertilità, quello convenzionale è inoltre più lungo (include tre o quattro settimane di assunzione di farmaci rispetto alla FIV su ciclo naturale che non prevedere l’assunzione di farmaci e alla FIV su ciclo naturale modificato che prevede l’assunzione di farmaci per tre o quattro giorni). Inoltre, come è ora noto, può avere un effetto negativo sulla qualità degli embrioni prodotti e sulla salute dei bambini.

 

Prima di tutto la salute e il benessere delle madri e dei bambini

Il nostro team medico premiato è da sempre in prima linea nello sviluppo di trattamenti FIV in grado di garantire ottimi risultati e da molti anni mette al primo posto la salute e il benessere delle donne e dei bambini. Il trattamento FIV convenzionale comporta dei rischi per la madre e il bambino, questi sono diretta conseguenza degli alti dosaggi di farmaci somministrati. Noi di CREATE offriamo un’alternativa genuina.

 

Mak, W; Kondapalli, L.A; Celia, G; Gordon, J; DiMattina, M; Payson, M. (2016). Natural cycle IVF reduces the risk of low birthweight infants compared with conventional stimulated IVF (La FIV su ciclo naturale riduce il rischio di nascituri sottopeso rispetto alla FIV convenzionale con stimolazione). [online], volume 31. Disponibile all’indirizzo: http://humrep.oxfordjournals.org/content/31/4/789.abstract. [Accesso avvenuto il 20 luglio 2016].

Siamo aperti e pronti ad aiutarti!

Desideriamo informare le nostre clienti che rimarremo completamente aperti e che tutte le nostre pazienti nazionali ed internazionali potranno continuare ad accedere alla nostra clinica per il trattamento.

Grazie per la tua pazienza e comprensione durante questi momenti difficili.

Prenota un appuntamento